martedì 24 giugno 2008

白考了



Magari era il momento giusto per iniziare a cimentarmi con il giapponese. Magari mi poteva andare anche meglio, chi lo sa. Quando un esame lo si fa con le crocette, l'importante è avere la faccia tosta per iscriversi. A B C o D, vada come vada chissenefrega, è più facile azzeccare una risposta che trovare l'ippopotamo blu nell'ovetto Kinder. Almeno credo. Eeeò.

Ma magari - lo ripeto - fare un esame di giapponese con le crocette avrebbe avuto più senso che dare l'esame HSK di domenica scorsa. Eeeò.
Senza considerare che non avrei dovuto passare un weekend di merda a studiare e ripassare cose inutili o incomprensibili di cui non sapevo nemmeno da che parte iniziare. Eeeo.
Aggiungo pure che ci avevo messo le mie più buone intenzioni e che avevo perfino comprato il libro di preparazione.. il tutto, prima di realizzare che forse l'esame di livello 8 non era proprio adatto a me. Eeeo.

E realizzare che probabilmente avrei dovuto frequentare qualche scuola di HSK (non di cinese), nella quale mi avrebbero insegnato a mettere delle crocette a seconda delle quattro possibili risposte che mi vengono proposte. Eeeo.
Senza neppure leggere la domanda. Eeeo.

Forse era un esame difficile. Se avessi lontanamente compreso il significato degli ideogrammi che mi si paravano davanti avrei risposto ad ogni domanda dopo un minimo di ragionamento. E magari avrei pure confermato che l'esame era difficile. Eeeò.
Ma io non me ne sono accorto. Eeeò.
Come un bambino che gioca con un cane senza sapere che potrebbe staccargli una mano. Eeeò.

Fanculo ai coreani, che domenica mattina emettevano suoni strani in attesa di iniziare l'esame. Eeeò.
E fanculo alla mia vicina d'esame (koreana) che alla consegna dei fogli per la prova di ascolto stava già dando le risposte senza nemmeno ascoltare la registrazione. Eeeò.
Semplicemente leggendo tra le quattro risposte possibili. Eeeò.
Proprio come avevo sentito dire in giro da un pò di gente. Eeeò.

Brutta faccenda questo HSK. In Italia è un perfetto sconosciuto, nessuna azienda (o quasi) te lo chiede, in Europa presumo abbia la sua giusta importanza, in Oriente è qualcosa di vitale. Soprattutto in Korea. Lì, se non hai almeno il livello 8 non sei nessuno nè ti caga nessuno. Eeeò.
E' per questo che i koreani ci tengono così tanto ed è per questo che domenica mattina ero fin troppo rilassato. Ma sarà da farlo bene prima o poi questo esame.

Nel frattempo mi
limito a fare tentativi, iscrivermi ad esami che vanno oltre le mie possibilità, mangiare la matita quando mi viene da riflettere e mettere una crocetta sulla "C" ogni volta che non so la risposta.
Buon ritorno a casa ad Emiliano e Tommaso. Ci vediamo tra un mesetto in Italia.


Eeeò.

Nella foto: corso intensivo di HSK (ovvero, come realizzare in 10 giorni di non essere pronto a fare l'esame).

p.s. "白考"的意思就是,无论我参加不参加这个考试,我都认为是浪费时间
p.p.s. "eeeò" 这句话就是韩国人的口头语
p.p.p.s. 开玩笑!韩国人,我爱你们, eeeò.

2 Comments:

WUMING said...

TE LO GIURO MICHI è SEMPRE C

Elisabetta said...

COMPLIMENTI!!! Innanzitutto per l'arguta e intelligente...leggera profondità del tuo blog! ammetto orgogliosamente che da quando ne ho avuta conoscenza (grazie a Maio: parlato.blogspot.com), nn mi perdo neanche un post! :) e poi complimenti per aver fatto l'HSK... e con questo li faccio un po' anche a me, che con la massima faccia da culo mi sono presentata all'appello più come turista che altro... e chi avevo accanto? proprio una COREANA-ameba che mentre io sbuffavo, sudavo e sfogliavo rumorosamente quel 'papier'... non ha mostrato la benché minima reazione! con certosina abilità, o con la più stoica impassibilità, completava il suo bel test sotto la cappa di invidia di cui la stavo investendo... io che, studentessa di cinese della prima ora - quando per studiare questa lingua così affascinante e almeno apparentemente antieconomica (linguisticamente parlando) ti assicuro che esisteva UN solo libro, oltre a un paio di cassette da doppiare e far girare - mi sono rituffata nel pozzo INFINITO dello studio INFINITO del cinese, ma finalmente per la prima volta a Pechino! un saluto da Chaoyang 朝阳区 e dal bjut... ANZI, dalla 北京工业大学! :)